Approfitta di un'estensione di 48 ore sulla nostra promozione con uno sconto fino al 30% nel nostro negozio.

D
H
M
S
Index

Tutto sulla tecnica di lancio del Glide Shot Put

Glide shot put è una disciplina di atletica e padroneggiare la sua tecnica non è un compito facile. L’obiettivo del lancio del peso con la tecnica del volo è quello di lanciare una palla di metallo il più lontano possibile, allungando il braccio in modo esplosivo. Spingendo, il cerchio con un diametro di 2,13 metri non deve essere lasciato. Nel corso degli anni sono state sviluppate diverse tecniche, copriremo le basi di queste tecniche avanzate di lancio del peso in slittamento in questo articolo.

Ci sono due tecniche comunemente utilizzate per il lancio del peso in slittamento. La prima è la tecnica del lancio del peso in slittamento O’Brien o il lancio in slittamento O’Brien, introdotto nel 1952. Questo è da parte dell’atleta americano William Patrick O’Brien dello stesso nome. Fu il primo atleta a lanciare oltre i 18 e poi anche oltre i 19 metri con questa tecnica. Con il lancio in slittamento O’Brien, si lascia con la schiena alla direzione del lancio e si gira di 180° per rilasciare la palla. Questo con il pensiero sottostante “Più spingi, più colpisci lontano”. (O’Brien, 1953)

La seconda tecnica di lancio del peso con slittamento è quella di Alexandr Baryshnikov, un lanciatore di pesi russo che ha vinto una medaglia olimpica nel 1976 e nel 1980. Questa tecnica, molto simile a quella del lancio del disco, consiste in un e mezzo giro dopo il quale la palla viene espulsa. Lo svantaggio di questa tecnica di lancio del peso con slittamento è che la velocità può causare all’atleta di uscire dal ring o di colpire il trave di impatto in cima. Questa tecnica viene utilizzata più spesso a livello top. Quando andiamo alla serie giovanile vediamo quasi sempre la tecnica O’Brien.

La tecnica di lancio del peso con slittamento che verrà utilizzata per dimostrare questo è molto simile alla tecnica O’Brien. Le tecniche per ogni parte sono brevemente discusse di seguito. La base generale viene spiegata qui, per un programma più esteso e specifico: si consiglia di contattare un allenatore esperto.

Tecnica di lancio del disco con slancio

La posizione di partenza della tecnica di lancio in slittamento.

In posizione di partenza, il centro di gravità si trova sopra la gamba destra piegata con un angolo di flessione ottimale (angolo del ginocchio 120°, angolo dell’anca 60°). La gamba ausiliaria si trova dietro la gamba di supporto. Il movimento di scorrimento viene iniziato con un movimento di taglio chiaro, in cui la gamba tirata non si alza al di sopra dell’altezza del ginocchio. Dopo che la gamba sinistra ha iniziato l’estensione all’indietro, segue una spinta attiva e piatta della gamba destra sul tallone.

La gamba sinistra si estende, mentre il tronco rimane basso e le spalle rimangono perpendicolari alla direzione del colpo (si dice che rimangono chiuse). Le vendite sono chiaramente dirette all’indietro. Il braccio sinistro rimane puntato all’indietro con questo movimento.

Il pugno.

La gamba di spinta e l’anca destra si girano durante lo scorrimento in modo che il piede sia girato verso l’interno di circa 120° rispetto alla direzione del colpo (le 10 del mattino sul quadrante). La gamba destra è piegata sulla posizione e il piede è girato verso l’interno (120° (le 10 del mattino sul quadrante)), ma l’asse delle spalle è ancora perpendicolare alla direzione del pugno. La direzione di visione è quindi ancora rivolta all’indietro.

Ciò crea una chiara torsione tra l’asse dell’anca e l’asse delle spalle.

La gamba sinistra viene posizionata quasi dritta (160°) poco dopo il posizionamento della gamba destra. La spalla destra è ancora largamente sopra la gamba destra e la mano sinistra è ancora dietro la spalla sinistra (vista laterale) (rimane il più possibile vicino al tronco).

Le emissioni vengono utilizzate da:

  • Un movimento di raddrizzamento attivo della gamba destra;
  • Seguìto da un movimento in avanti dell’anca;
  • Seguìto dal tronco e infine, la palla lascia il collo quando l’asse dell’anca è quasi perpendicolare alla direzione del lancio.

In questo modo, la gamba sinistra si estende completamente e il lato sinistro del corpo si blocca in modo che tutta la velocità sia diretta in avanti. Il braccio sinistro si piega sul lato del corpo.

Circonferenza

Potrebbe seguire una rotazione in cui il piede di blocco (il piede sinistro) lascia il terreno il più tardi possibile (solo dopo che il fianco destro si è posizionato accanto al fianco sinistro). Il piede destro sostituisce il piede di blocco e l’asse delle spalle rimane il più orizzontale possibile, cosa che può essere ottenuta, tra le altre cose, mantenendo l’ascella del pugno alta.

Tecnica di lancio del disco con slancio

Ruotare: Posizione di partenza.

Con la tecnica del pugno a torsione, l’atleta si trova in una posizione di partenza ottimale (intorno a 130°) con la schiena alla direzione del lancio. Dopo un movimento di ramo dalle gambe, segue la rotazione attiva del piede sinistro sulla punta del piede. Il baricentro del lanciatore si sposta in un unico movimento fluido sulla gamba sinistra. Nel frattempo, il piede destro viene sulla punta ma mantiene il contatto con il terreno con le gambe leggermente piegate in modo che, dopo il decollo, la gamba destra faccia un ampio e largo movimento intorno alla gamba sinistra con l’esterno della punta del piede quando il piede colpisce la gamba sinistra (vista posteriore e laterale). Questo crea inerzia che fornisce velocità aggiuntiva nel proseguimento del movimento. La spinta rettilinea della gamba sinistra verso la linea centrale del cerchio viene eseguita senza raddrizzare la gamba.

Nella fase non supportata, il montante porta il ginocchio sinistro vicino al ginocchio destro e il braccio sinistro vicino al petto in un movimento opposto alla direzione di rotazione, consentendo al sistema montante + palla di ruotare senza sforzo quando il piede destro viene posizionato e massimizza la torsione tra l’asse anca spalla. Il piede destro viene posizionato sulla punta del piede circa perpendicolare alla direzione del lancio. Il braccio sinistro si apre solo nella direzione del lancio poco prima che il piede sinistro tocchi il suolo, in modo che la torsione tra l’anca e l’asse spalla venga preservata per molto tempo. La mano sinistra è ancora dietro la spalla sinistra quando il piede sinistro tocca il suolo (vista laterale). La pressione esplosiva e la rotazione della gamba destra spingono l’anca destra del montante davanti alla palla nella direzione del lancio mentre il lato sinistro del corpo è bloccato. Dopo un impiego attivo del braccio non-pugno in combinazione con la rotazione in avanti dell’anca destra, la pallottola viene espulsa mediante un’estensione della gamba esplosiva. Il lato sinistro del corpo è bloccato e forma una linea dal piede alla spalla sinistra. All’ultimo momento, c’è una inversione che impedisce al montante di seguire la pallottola.

Se stai cercando di raggiungere il tuo massimo potenziale come atleta e vuoi saperne di più sulla scienza dello sport, VBT, come migliorare la tua routine di allenamento e come misurare le tue prestazioni, abbiamo molti articoli che possono aiutarti a raggiungere il tuo obiettivo. Se avete domande, non esitate a chiedere! Lascia un commento o contattaci qui.

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]
Subscribe
Notificami
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments

GUIDE VBT

ULTIMI POST

AUTORI IN EVIDENZA

Ottieni gratuitamente la guida VBT!

*

GUIDA VBT GRATUITA

*